Applicazioni

A cosa serve la radiofrequenza ad aghi

Mentre la laserterapia si preoccupa dei segni più superficiali la radiofrequenza ad aghi tende a rIdare tonicità alla pelle. Dagli aghi inseriti nello spessore cutaneo viene liberata energia (calore) in profondità determinando danno tissutale. Ciò comporta:

 

  • la contrazione delle molecole di collagene già esistenti
  • la stimolazione alla produzione di nuovo collagene.
  • a questo consegue contrazione e rassodamento della pelle.

Controindicazioni ed effetticollaterali

Le controindicazioni assolute atrattamento sono essenzialmente relative a pazienti con infezioni iatto che presentino eritema. Nel caso di herpes ricorrentsarà necessario programmare una terapia a base dantivirali da effettuare prima del trattamento.

  

Gli effetti collaterali riguardano:

  • rossore accentuato di durata variabile da qualche ora a un paio di giorni,
  • gonfiore di durata variabile da qualche ora a qualche giorno,
  • rari ematomivolte volutiformazione di micro crosticine che non lasciano alcun esito sempre che vengano lasciate al loro decorso e la loro caduta che avviene in periodo variabile da 4 a giorni  non sia accelerata.

 

Precauzioni pre trattamento

  • Non sono necessarie particolari precauzioni da osservare prima del trattamento, a parte:
  • evitare l‘applicazione di cremirritanti per la cute,
  • evitare di esporsi al sole non tanto per l‘abbronzatura ma per l‘eventuale infiammazione che isolpotrebbe conferire.

Precauzioni post trattamento

Alla fine del trattamento viene applicata una crema antibiotica per evitare eventuali, se pur rare, infezioni che potrebbero verificarsi a causa dei microfori, ancora aperti, creati sulla pelle dal passaggio degli aghi. L’applicazione della crema non deve essere ripetuta a domicilio in guanto è scientificamente provato che tali micro fori si richiudono nell’arco di 6 ore.

Nei giorni successivi sarà necessario semplicemente applicare una crema lenitiva ed idratante.

E’ inoltre indispensabile utilizzare una crema con protezione solare SO ed evitare in ognicaso di esporsi volontariamente al sole al meno fino a quando le crosticine non siano cadute e comunque per almeno un paio di settimane.
E’ possibile truccarsi il giorno successivo al trattamento.

Vai alla barra degli strumenti